Priore Agostiniani, difficile per sisma

Priore Agostiniani, difficile per sisma
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TOLENTINO (MACERATA), 11 APR - "Stiamo vivendo il dolore e le prove della pandemia. Nelle terre già molto provate dal terremoto ora si aggiunge questo terribile virus e se per tutti è difficile, per molti, come ha detto Papa Francesco, è difficilissimo". A dirlo all'ANSA è padre Giustino Casciano, priore Provinciale degli Agostiniani d'Italia, oltre che della Basilica di San Nicola di Tolentino. "La riapertura dopo il coronavirus - aggiunge padre Casciano - sarà sicuramente graduale e i tempi della ricostruzione post sisma si dilatano, ma ce la metteremo tutta. Con l'aiuto di Dio e l'intercessione della Madonna, degli angeli e dei santi - dice ancora - riusciremo a far rinascere la nostra bellissima patria". Ricorda inoltre come la Basilica di Tolentino sia rimasta "aperta" ai fedeli attraverso le tv locali e i social media che hanno trasmesso e continueranno a farlo preghiere e celebrazioni "restando così in collegamento con i fedeli, le famiglie e gli anziani".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese