Coronavirus:migrante positivo in hotspot

Coronavirus:migrante positivo in hotspot
E' un ragazzo di 15 anni, sindaco 'struttura isolata'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - POZZALLO (RAGUSA), 10 APR -Un giovane migrante egiziano di 15 anni arrivato ieri nell'hotspot di Pozzallo è risultato positivo al Coronavirus.Il ragazzo era sbarcato nei giorni scorsi a Lampedusa con un barchino di fortuna e poi trasferito da Porto Empedocle con altri migranti. Lo si apprende dal sindaco del centro del Ragusano, Roberto Ammatuna, che con una propria ordinanza ha disposto la quarantena della struttura. e ha annunciato anche la presentazione di un esposto alla Procura di Agrigento per "capire che tipo di controlli medici sono stati eseguiti nei confronti dei migranti". Al suo arrivo il ragazzo è stato messo subito in isolamento dal medico dell'hotspot che lo ha trovato con 38 di febbre e una congiuntivite. Insospettito da quei sintomi il dottore ha fatto fare il tampone, risultato poi positivo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, aumentano gli aiuti umanitari ma preoccupa la crisi idrica

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Le notizie del giorno | 12 aprile - Serale