Medici sposi 'in tempo di guerra'

Medici sposi 'in tempo di guerra'
Matrimonio per tutela figli. Pizzarotti, 'Storia di speranza'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 09 APR - "E' un matrimonio in tempo di guerra". Sono le parole dei due medici che in Comune a Parma, si sono sposati in piena emergenza sanitaria. Un matrimonio con rito civile, celebrato dal sindaco Federico Pizzarotti, autorizzato per soddisfare la richiesta della coppia che, impegnata da giorni in prima linea per assistere i pazienti con Covid-19, ha voluto tutelare i figli piccoli. Lo sposo lavora nei reparti all'ospedale Maggiore di Parma, la moglie a Reggio Emilia. La cerimonia si è svolta nella sala del Consiglio, nel rispetto del misure anti contagio. Presenti, seduti vicino a mamma e papà, anche i bambini che sono stati i primi a congratularsi con i genitori con un abbraccio. "Viviamo settimane drammatiche, in lotta contro un nemico invisibile - ha detto Pizzarotti - oltre al pragmatismo delle azioni e al lavoro di tutti i giorni per battere il virus, dobbiamo vivere anche di speranza e di amore. La loro è una storia di speranza e di amore, e abbiamo bisogno di sentire anche questo, oggi: speranza".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Commissione Ue, il possibile ritorno di Mario Draghi in Europa piace in Italia

Usa, Donald Trump a cena con Andrzej Duda a New York: il tycoon sonda il terreno per la Casa Bianca

Germania, il leader in Turingia dell'Afd a processo per uno slogan nazista