A Bologna i quartieri come 'brand'

A Bologna i quartieri come 'brand'
Associazione crea magliette per sostenere personale sanitario
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 02 APR - Magliette con i nomi di rioni e luoghi di Bologna, scritti dentro il logo di brand commerciali noti, in vendita per sostenere il personale sanitario impegnato in prima linea nell'emergenza coronavirus. L'iniziativa ideata dall'Associazione culturale PeacockLab si chiama #melapolleggio che "in slang bolognese - spiega uno degli animatori, Giacomo Berti Arnoaldi Veli - significa restare a casa tranquilli. L'idea era aiutare medici e infermieri così abbiamo pensato a un'operazione di 'rebranding': prima abbiamo lanciato su Facebook i nomi dei quartieri, ieri abbiamo presentato le magliette che si potranno ordinare fino al 17 aprile. Vogliamo unire così tutta la città in un momento in cui le distanze si fanno sentire. L'intero ricavato della vendita - conclude - sarà devoluto alla campagna di solidarietà 'Più forti Insieme' della Fondazione Policlinico Sant'Orsola".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, le Nazioni Unite: ancora più di dieci milioni di sfollati

Mosca dipinge la presa di Avdiivka come un trionfo, Kiev smentisce la cattura di centinaia di uomini

Morte di Navalny, la madre vede il corpo: "Vogliono che seppellisca mio figlio in segreto"