ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Wuhan: prove tecniche di normalità

euronews_icons_loading
Wuhan: prove tecniche di normalità
Diritti d'autore  HECTOR RETAMAL/AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Riaprono i trasporti pubblici. Via libera ai treni per i ricongiungimenti familiari

Wuhan tenta il ritorno alla normalità. Dopo oltre due mesi di quarantena, la città cinese culla del Coronavirus, riapre parte dei trasporti pubblici. Riattivate in particolare sei linee di metropolitana e buona parte dei collegamenti di superficie. Alla mezzanotte, i media hanno poi trasmesso le immagini del primo treno in arrivo in stazione. Ancora rigidissimi però i controlli: per passare è necessario il "codice verde": una sorta di certificato via app, che prova l'assenza di rischi da contagio. Autorizzati, per il momento, sono al momento solo i treni in arrivo. Lo scopo: permettere la riunificazione delle famiglie, per settimane separate dal virus.

Xiong Qi/Xinhua via APXiong Qi

La lotta ora è ai contagi di ritorno: stop all'ingresso degli stranieri

Corre invece su rotaia, il tentativo di riavvicinarsi all'Europa. Una cinquantina i container già partiti dal principale snodo merci della città alla volta della Germania, e attesi a Duisburg fra quindici giorni. "Presto torneremo al lavoro - dice soddisfatto un residente", testimoniando di una ripresa ancora parziale delle attività. Tra le prime a riaprire i battenti le banche che animano il cuore finanziario della città. Prossima tappa: il ripristino dei voli interni l'otto aprile. L'attenzione è però ora tutta rivolta anche a evitare i contagi di ritorno: stop quindi all' ingresso in città degli stranieri e sospesi anche i permessi di residenza.

Xiao Yijiu/Xinhua via APXiao Yijiu