ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Aprono toniche le borse UE dopo il bazooka della BCE

euronews_icons_loading
Aprono toniche le borse UE dopo il bazooka della BCE
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Aprono toniche le borse del vecchio continente dopo l'annuncio della Banca centrale europea che si è detta pronta a fare tutto il possibile per sostenere l'economia infettata a morte dal coronavirus; il nuovo whatever it takes è un piano d'acquisto di 750 miliardi che comprende titoli di Stato e privati.

Oggi non solo le borse, ma soprattutto lo spread ne ha beneficiato arrivando, per esempio in Italia, a 185 punti differenziali rispetto ai 270 di 24 ore prima; il rientro è trainato dall'annuncio di flessibilità nell'acquisto dei titoli, cioè privilegiando i Paesi più in difficoltà.

E non c'è solo il bazooka della Lagarde, anche gli Stati Uniti si muovono: il senato ha approvato quasi all'unanimità, un piano di aiuti sociali da 100 miliardi di dollari per tamponare i danni del coronavirus. Wall street chiude comunque in forte calo come le asiatiche Seul la peggiore a meno 8,4%.