EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Francia, raduno di 3500 persone vestite da puffi: "Pufferemo il coronavirus"

Francia, raduno di 3500 persone vestite da puffi: "Pufferemo il coronavirus"
Diritti d'autore AFP
Diritti d'autore AFP
Di Lillo Montalto MonellaAFP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'evento ha avuto luogo poco prima che il ministro della Salute vietasse raduni di oltre mille persone per arginare la diffusione del Covid-19

PUBBLICITÀ

In migliaia in Francia hanno partecipato il 7 marzo al più grande raduno mondiale di puffi sfidando ogni ansia e paura per la diffusione della malattia Covid-19 provocata dal cosiddetto coronavirus.

Circa 3.500 persone si sono ritrovate a Landerneau, nell'estremo ovest della Bretagna, per battere il record del mondo detenuto dalla Germania ed entrare nel Guinness dei primati delle più grandi adunate di Schtroumpfs o Smurfs, come sono conosciuti all'estero i personaggi creati dal vignettista Peyo nel 1958.

L'evento si è tenuto poche ore prime che la Francia vietasse manifestazioni e raduni publici di oltre mille persone per evitare la diffusione della malattia, che ha mietuto oltralpe 21 vittime. Sono oltre 1.200 i casi di contagio.

"Ci siamo detti di non preoccuparci, che noi, i francesi, non ci saremmo arresi e avremmo battuto il recod del mondo. Et voilà, siamo campioni del mondo! Questa era la cosa più importante. Il coronavirus non è grave, non è niente. Siamo puffi, siamo pufferemo il coronavirus!", hanno detto all'agenzia AFP Camille e Marc-Antoine, due partecipanti pitturati di blu.

Damien MEYER / AFPCONSTANT FORME-BECHERAT
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan, una grave epidemia di colera oltre alla guerra: 800 mila euro dall'Ue

Epidemia di pertosse in Croazia, più di mille casi confermati, manca la copertura vaccinale

Focolai di polmonite in Cina. L'Oms rassicura: "Nessun nuovo patogeno"