Vescovo, a funerali solo parenti stretti

Vescovo, a funerali solo parenti stretti
Stessa indicazione per matrimoni. Acquasantiere siano vuote
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CASERTA, 6 MAR - Chiese aperte ma con numerose limitazioni per i fedeli fino al prossimo 15 marzo. Le indica nel dettaglio il vescovo di Aversa (Caserta), Angelo Spinillo in una nota che integra il comunicato diffuso a livello nazionale dalla Cec. "Carissimi confratelli, carissimi fedeli - scrive monsignor Spinillo - per l'attenzione richiesta in queste circostanze, e per il tempo indicato, rimane sospesa ogni attività di catechesi ai bambini o ai giovani, o che raduni persone senza garantire la minima distanza indicata nel decreto. Si tolga l'acqua dalle acquasantiere e si eviti il segno di pace. Si conservano le celebrazioni liturgiche domenicali avendo l'accortezza di chiedere ai fedeli di rispettare gli spazi opportuni, ricordando le possibilità offerta dai Media e comunque ricevendo la comunione sul palmo della mano. Anche per i matrimoni ed i funerali, nelle modalità opportune, si incoraggi solo la partecipazione dei familiari più stretti". "Non si neghi la comunione agli anziani o ammalati".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Napoli: voragine stradale al Vomero, aperta un'inchiesta

Violenza sulle donne, l'appello di W20: "Lo stupro sia reato"

Usa: braccialetto elettronico per l'ex informatore dell'Fbi a processo per falsa testimonianza