ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Cina: scoppia una nuova epidemia di polmonite virale

euronews_icons_loading
Cina: scoppia una nuova epidemia di polmonite virale
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto sembra essere partito da un mercato nella metropoli cinese di Wuhan, dove si vendevano pesci e animali selvatici. Le autorità l'hanno chiuso perché da lì si sarebbe diffuso l'agente patogeno della nuova forma di polmonite virale in Cina: 59 casi in pochi giorni, 7 dei quali in condizioni critiche.
La tv cinese ha dato notizia delle rilevazioni: secondo un gruppo di esperti, in 15 dei 59 pazienti è stata riscontrata la presenza di un coronavirus come agente patogeno dell’infezione. I coronavirus possono causare raffreddori comuni ma anche gravi malattie respiratorie come la SARS.

In una nota, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha confermato le prime informazioni sulla polmonite cinese, ricevute dalle autorità, che indicano come possibile causa un coronavirus che ''può provocare gravi malattie in alcuni pazienti'', ma ''non è facilmente trasmissibile da persona a persona".