ULTIM'ORA

La escalation di violenza fra Gaza e Israele ancora alta mentre arrivano voci di tregua raggiunta

Una bambina alestinese osserva lo svolgersi di alcuni funerali nel nord della Striscia
Una bambina alestinese osserva lo svolgersi di alcuni funerali nel nord della Striscia -
Diritti d'autore
REUTERS/Mohammed Salem
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sale a 30 il numero dei palestinesi uccisi nell'escalation della violenza tra Israele e Gaza (cinque nelle ultime ore in aggiunta ai 26 registrati ieri), iniziata lo scorso martedì in seguito all'uccisione da parte israeliana del comandante della Jihad islamica palestinese a Gaza. Mentre durante l'ultima notte le offensive non sono cessate con la nuova serie di razzi lanciati dall'una e dall'altra parte.

REUTERS/ Amir Cohen
Ashkelon, il sistema antimissile Iron Dome spara missili di intercettazione mentre i razzi vengono lanciati da Gaza verso IsraeleREUTERS/ Amir Cohen

Alcuni media israeliani riportano, da parte di fonti della Jihad islamica ed egiziane, un presunto accordo di cessate il fuoco che sarebbe stato raggiunto con l'intermediazione egiziana e che sarebbe partito intorno alle 5.30 del mattino di giovedì. Voci che però ancora non trovano una conferma ufficiale. Infatti, nuove esplosioni - insieme al suono persistente delle sirene - hanno comunque segnato la cifra della notte appena trascorsa.

Intanto, fonti palestinesi affermano che un nuovo attacco aereo israeliano ha ucciso cinque componenti di una famiglia nel centro della Striscia di Gaza in seguito a due espliosioni avvenute nella città di Deir al-Bala.

immagini dell'abitazione distrutta a Deir al-Balah

Nel clima di guerra in corso, senza soluzione di continuità, c'è il tentativo del rivale di Benjamin Netanyahu, Benny Gantz, leader di Kahol Lavan, vincitore dalle elezioni israeliane del 17 settembre scorso, di formare il nuovo governo. Nelle immagini lo vediamo che visita Sderot, una delle città del sud d'israele più colpita dai razzi che provengono dalla Striscia.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.