Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Mosca - Budapest, domani nuovo incontro: Ungheria "cavallo di Troia" in Europa?

Mosca - Budapest, domani nuovo incontro: Ungheria "cavallo di Troia" in Europa?
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

È l'alleanza che spariglia le carte perché la Russia ha deteriorato i suoi rapporti con l'Europa dopo l'annessione della Crimea e le successive sanzioni e, dal canto suo, l'Ungheria fa parte in maniera inequivocabile del blocco occidentale, che finanzia ampiamente il suo tessuto produttivo. Ma l'asse Mosca-Budapest si rafforza.

Asse Mosca-Budapest: cui prodest?

"C'è stato un incontro Putin-Orbán ogni anno: nel 2017 si sono addirittura incontrati due volte, il che è molto e dimostra che l'Ungheria è in qualche modo sovrarappresentata rispetto al suo effettivo ruolo regionale o europeo - dice l'analista Dorka Takacsi - ci sono molti più incontri tra i due di quanto sarebbe ragionevole supporre, in considerazione del potere economico dell'Ungheria".

Domani Vladimir Putin sarà di nuovo a Budapest in osservanza del patto non scritto che avvicina la Russia al suo migliore alleato nel blocco di Visegrád.

Secondo Dorka Takacsi, "Con la visita di Budapest, Putin può mostrare che la Russia non è vista allo stesso modo in tutti gli Stati membri dell'Unione e può dimostrare che nonostante gli eventi del 2014 è ancora accolto in Europa. Per Viktor Orbán questi incontri sono molto utili in relazione alla possibilità di rappresentare un ruolo di ponte dell'Ungheria tra l'Unione Europea e l'est, vale a dire la Russia".

Gas e centrale nucleare in Ungheria, i temi all'ordine del giorno

La riunione di mercoledì ha due temi principali. Uno riguarda l'economia: il rinnovo del contratto di servizio del gas che scadrà nel 2021. L'altro tema è finanziario: l'Ungheria è disposta a rinegoziare il quadro della nuova centrale nucleare del Paese costruita dalla Russia e l'accordo per il prestito di finanziamento firmato anche in questo caso con Mosca_._