ULTIM'ORA

Koulibaly: "Razzisti? Se ne vadano loro"

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PARIGI, 13 OTT – Lasciare il calcio italiano per non
subire il razzismo, come ha ipotizzato il senegalese del
Basaksehir, Demba Ba? Per il centrale di difesa del Napoli,
Kalidou Koulibaly, “significherebbe dare ragione ai razzisti.
Sono loro che se ne devono andare. Noi dobbiamo restare,
dimostrare che siamo sempre presenti”. In una lunga intervista
sulle proprie origini e sul razzismo negli stadi italiani,
concessa al magazine de L’Equipe e alla tv del quotidiano,
Koulibaly fustiga le autorità che “esitano ad applicare” le
misure esistenti contro i “buu” razzisti e i comportamenti
vietati nelle curve: “Non ho mai ancora visto dei tifosi esclusi
dagli stadi, delle multe davvero forti, dei punti di
penalizzazione. Ci sarebbe bisogno di un esempio che lasci il
segno”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.