Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Il summit dei giganti asiatici, Cina e India mettono da parte le divergenze

Il summit dei giganti asiatici,  Cina e India mettono da parte le divergenze
Diritti d'autore
REUTERS/File Photo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Cina e India cercano intesa su commercio e anti-terrorismo. I due giganti asiatici mettono da parte le divergenze reciproche nel secondo summit informale che si apre a Chennai, nel sud dell'India.

L'incontro, confermato solo mercoledì, giunge con una tempistica non propriamente felice per le relazioni tra i due Paesi. La Cina vede con sospetto le esercitazioni militari indiane nello Stato dell'Arunachal Pradesh, di cui rivendica una parte, e New Delhi diffida dell'iniziativa Belt and Road lanciata da Xi. La Cina inoltre sostiene le rivendicazioni del Pakistan sulla contesa del Kashmir.

I punti di incontro

Punti di incontro, invece, Cina e India potrebbero trovarli sui temi del contrasto al terrorismo e del commercio, citati da fonti governative indiane alla Press Trust of India tra i temi in discussione. Xi non arriverà a Chennai a mani vuote, anche se il dono che porterà a Modi non è stato svelato: la sorpresa "incarnerà l'amicizia tra Xi e i leader di India e Nepal", assicura l'Hindustan Times citando il ministero degli Esteri di Pechino.

La questione kashmir

La Cina sostiene i diritti legittimi del Pakistan e auspica una risoluzione pacifica della situazione in Kashmir. Xi, citato dall'agenzia Xinhua, ha assicurato al primo ministro pakistano Imran Khan, in visita a Pechino nelle scorse ore, il proprio appoggio "nella salvaguardia dei diritti legittimi" del Pakistan, aggiungendo, però, la richiesta di una risoluzione pacifica della disputa con New Delhi. Alla vigilia dell'incontro, gli osservatori ritengono che, nonostante l'opposizione di Pechino alla mossa indiana dell'agosto scorso, il tema non farà incrinare il rapporto tra Xi e Modi: altri fronti preoccupano il presidente cinese, a cominciare dalle proteste anti-governative di Hong Kong e dalla disputa tariffaria con gli Stati Uniti, che potrebbe prendere una svolta proprio nelle stesse ore del summit informale con il primo ministro indiano.