Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Elezioni portoghesi: sondaggi prevedono stentata vittoria socialista

Elezioni portoghesi: sondaggi prevedono stentata vittoria socialista
Diritti d'autore
REUTERS/Rafael Marchante
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Europa verso un altro rompicapo politico. Il Portogallo voterà domenica 6 ottobre. Stando ai sondaggi i socialisti del premier uscente Antonio Costa, dovrebbero vincere, ma senza maggioranza assoluta. Si prevede un rilancio della coalizione attuale, la cosidetta gericonça, guidata dai socialisti, ma tutto dipenderà dal risultato del partner governativo, O Blocu, il blocco di sinistra radicale. Antonio Costa è l'uomo che seppe dire no all'austerity, dando una sfumatura lusitana ai rigori nord-europei imposti dall'eurogruppo. Il Paese iberico ha ottenuto la stabilità politica, facendo qualcosa di sinistra, o meglio di sociale, a favore della popolazione colpita dalla crisi, come aumentare il salario minimo.

Ma il prezzo è stata una riduzione degli investimenti pubblici nella sanità, l'educazione ed altri servizi, provocando un'insoddisfazione crescente, sebbene misurata, nella popolazione.

Ne approfitta Il centro-destra del Psd che fa un fuoco di sbarramento contro il veliero rosso, con un cannoneggiamento da tribordo contro l'eccessiva imposizione fiscale.

Il Portogallo ha subito un intervento di salvataggio finanziario da 78 miliardi di euro, il bail-out, ma gli è stato permesso di dire no all'austerity. Ed ha inoltre piazzato alla testa dell'eurogruppo un suo uomo, Mario Centeno.