EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Forse non era follia la strage all' Ile-de-la-Cité a Parigi

Forse non era follia la strage all' Ile-de-la-Cité a Parigi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Gli ultimi sms fra il killer e la moglie di origine araba svelano alcuni inquietanti interrogativi. L'inchiesta è passata all'antiterrorismo

PUBBLICITÀ

Passa all'antiterrorismo l'inchiesta sull'ultima strage a Parigi.

"Ho comprato il coltello", "Soltanto Dio ti giudicherà": ecco gli ultimi sms fra il killer Mickael Harpon e la moglie Ilham Eddibes.

Sono gli elementi nella svolta delle indagini sull'attacco alla questura di Parigi in cui Harpon ha assassinato 3 poliziotti e una funzionaria, nella centralissima Ile-de-la-Cité.Non era follia.

Intanto la moglie, di origine araba, resta in stato di fermo. Gli inquirenti s'interrgano sull'ennesimo flop della sicurezza francese: Harpon, convertito all'islam, frequetatore di una mosche dalla periferia della città era molto introverso eppure lavorava nel delicatissimo settore "degli informatori" della prefettura.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste in Nuova Caledonia: il presidente francese Macron in partenza per una missione

Nuova Caledonia, mobilitati gli agenti francesi per riprendere la strada dell'aeroporto

Proteste in Nuova Caledonia: i motivi delle accuse della Francia all'Azerbaijan