Iaaf si difende, 50 km marcia si farà

Iaaf si difende, 50 km marcia si farà
"Nessun colpo calore in gara, tasso dei ritiri non anormale"
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 28 SET - La Iaaf respinge le accuse rivolte da atlete e tecnici dopo la drammatica maratona femminile ai Mondiali di Doha e annuncia che la 50km di marcia donne di oggi, in programma ancora in notturna, verrà disputata come previsto. Questo anche in considerazione di condizioni meteo un po' migliori rispetto a quelle della notte scorsa, con temperature massime non superiori a 29 gradi. "La maratona è stata completata senza casi di colpo di calore - fa sapere la Federazione internazionale - nonostante le condizioni meteo molto difficili, per temperatura, fino a 31 gradi, e umidità. Su 68 concorrenti, 40 hanno finito la prova, dato paragonabile al tasso di completamento dei Mondiali di Tokyo 1991 e Mosca 2013. Trenta atlete hanno visitato il Centro medico per precauzione. Alcune sono state tenute in osservazione e una atleta è stata inviata in ospedale, ma poi dimessa".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco