Scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina

Scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina
Di Antonella AndriuoloEuronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tra le persone rilasciate c'è il regista Oleg Sentsov, i 24 marinai ucraini fermati l'anno scorso al largo della Crimea e il giornalista russo Kirill Vyshinskiy

PUBBLICITÀ

Un significativo segnale di distensione tra Russia e Ucraina si è concretizzato nello scambio bilaterale - e atteso da tempo - di decine di prigionieri, con arei governativi che hanno preso il volo dalle rispettive capitali di entrambi i Paesi.

Uno scambio che, dopo lunghe trattative, negli ultimi giorni, era stato definito, dai due leader, come "imminente".

Lo scambio ha incluso 24 marinai ucraini, catturati nello stretto di Kerch lo scorso anno.

Al giornalista che ha chiesto se questo fosse un nuovo capitolo nel rapporto Russia e Ucraina il presidente ucraino Zelenskyi ha risposto senza esitazione: "Io penso che questo sia il primo capitolo".

Anche un gruppo di prigionieri detenuti in Ucraina è arrivato a Mosca: tra i rilasciati Kirill Vyshinskiy, giornalista dell'agenzia di stampa statale russa Ria Novosti, che era stato incarcerato dal 2018 con l'accusa di tradimento.

Il gesto potrebbe facilitare le relazioni e aumentare cosi' le possibilità di risolvere il conflitto nell'est dell'Ucraina, dove i combattimenti tra truppe e separatisti sostenuti dalla Russia hanno ucciso oltre 13.000 persone dal 2014.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Significati e attese della ritirata nel Donbass

Elezioni locali in Russia: seggi chiusi. Il voto un test per Putin

Guerra in Ucraina, cinque civili morti e dieci feriti: attacchi russi in diverse regioni