Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Laburisti pronti a presentare una mozione contro una Brexit "no deal"

Laburisti pronti a presentare una mozione contro una Brexit "no deal"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di persone sono scese in piazza sabato in tutto il Regno Unito, per protestare contro la decisione del Primo Ministro, Boris Johnson, di sospendere il parlamento. I manifestanti si sono riuniti in oltre 30 città, da Londra a Glasgow, passando per Birmingham, Brighton, Swansea e Liverpool.

Gove non esclude la possibilità che l'esecutivo ignori la volontà del Parlamento

Intanto, in un'intervista rilasciata alla BBC, il ministro incaricato di pianificare una Brexit "no deal", Michael Gove, si è rifiutato di dire se il governo obbedirà o meno a un'eventuale mozione, per impedire l'uscita dall'Unione europea senza accordo. Mozione che verrà presentata questo martedì alla camera dei Comuni dal partito laburista.

Labour: "La parola vada ai cittadini"

Keir Starmer, il responsabile del Labour per la Brexit, si è detto invece fiducioso sul fatto che Westminster riuscirà ad approvare il provvedimento, convincendo di conseguenza Downing Street a chiedere un prolungamento della trattativa con Bruxelles, la cui scadenza, ricordiamolo, è il 31 ottobre. "C'è solo una via d'uscita: quella di consentire ai cittadini di decidere se vogliono lasciare a certe condizioni o se preferiscono rimanere", dichiara Starmer. "Credo che, visto che siamo in una situazione di stallo da molti mesi ormai, la gente voglia davvero che si faccia un passo avanti ".

Restano ora pochissimi giorni per presentare una legge che scongiuri il divorzio da Bruxelles senza accordo. I lavori parlamentari, infatti, saranno sospesi dal 9 settembre fino al 14 ottobre, 17 giorni prima del D-day.

Leggi anche:

La Brexit si può ancora evitare? Cos'è la sospensione del Parlamento chiesta da Johnson

Brexit, la fine della libertà di movimento preoccupa i britannici nella Ue