Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Leader amerindiano al G7 per salvare l'Amazzonia

Leader amerindiano al G7 per salvare l'Amazzonia
Diritti d'autore
REUTERS/Lucas Landau
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Amazzonia e i problemi legati alle deforestazione del polmone verde del pianeta sbarcano a Biarritz e lo fanno nella persona del leader indigeno Raoni Metuktire.

Ha parlato al G7 nel momento in cui i ledaer dei paesi più industrializzati della terra hanno deciso di stanziare decine di milioni di dollari per la foresta amazzonica.

Metuktire ha dato la responsabilità della situazione al presidente Bolsonaro: "Crediamo che la posizione del presidente abbia rafforzato la posizione di coloro i quali appiccano gli incendi per motivi agricoli. Non è mai successo in passato che un presidente abbia fatto una cosa del genere".

Guillaume Petit, Euronews: "Il leader indigeno ha chiesto che l'Amazzonia venga salvata perché è una delle regioni che ci permettono di respirare. Il presidente francese ha promesso un piano di almeno 20 milioni di dollari e reso l'emergenza climatica uno dei temi più importanti dell'agenda mondiale".

Il presidente Macron ha lanciato un chiaro messaggio travestito da ultimatum al suo omologo brasiliano Jair Bolsonaro, mettendo in discussione l’accordo di scambio tra il Brasile e l’Europa, l’Ue-Mercosur, nel caso in cui Bolsonaro non inizi ad attuare politiche a favore dell’ambiente e si adoperi per fermare gli incendi.