ULTIM'ORA

Il dissidente russo Navalny è di nuovo libero

Il dissidente russo Navalny è di nuovo libero
Diritti d'autore
Reuters
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sorridente, felpa blu, pantaloni sportivi e zaino in spalla. Così il dissidente russo Alexei Navalny, considerato la principale voce critica nei confronti del Cremlino, è uscito dal carcere dopo 30 giorni.

Navalny era stato arrestato a luglio per aver lanciato appelli a favore di una manifestazione non autorizzata per "elezioni libere ed eque" a Mosca, dove moltissimi candidati dell'opposizione sono stati esclusi dal voto. "Ora è chiaro, vediamo quali altre frottole si inveteranno ora. Perché sicuramente chi è al potere vorrà arrestare altre decine o centinaia di persone, bloccare le organizzazioni del Fondo anticorruzione. Non ho dubbi che, nonostante gli atti di intimidazione e terrore realizzati in questi giorni riguardo agli arresti di persone a caso, prosegue il dissidente, l'onda delle proteste continuerà a crescere e questo regime si pentirà di quello che ha fatto.”

A fine luglio Navalny era stato trasferito in emergenza dal carcere all’ospedale. Ufficialmente per un’acuta reazione allergica. Ma secondo i suoi sostenitori e i suoi legali per presunto avvelenamento.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.