Si completa sgombero dolce ex Moi Torino

Si completa sgombero dolce ex Moi Torino
Da liberare due palazzine, all'interno 350 persone
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 30 LUG - È in corso la liberazione delle ultime due palazzine del Moi, l'ex villaggio olimpico di Torino da anni occupato da profughi e famiglie di migranti. Si tratta degli edifici dove abitano 350 persone perlopiù nordafricane. Quella di oggi è l'ultima tappa dello sgombero 'dolce' iniziato a novembre 2017: un progetto di ricollocazione dei migranti portato avanti da Prefettura, Questura e Comune di Torino insieme a Diocesi, Regione Piemonte e Compagnia di San Paolo. "Abbiamo riconsegnato l'area alla città con un anno di anticipo. Questo vuol dire che si poteva fare", commenta l'assessore alla Sicurezza della Regione Piemonte, Fabrizio Ricca. "Il Moi sarà messo in sicurezza e in autunno dovrebbe partire il cantiere. L'obiettivo è creare un mix tra social housing, studentati, alloggi temporanei", dice il vicesindaco di Torino Sonia Schellino. "Avanti con gli sgomberi e il ritorno alla legalità in tutta Italia, dopo anni di attese e silenzio" ha commentato il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Meloni incontra Biden alla Casa Bianca: il punto sugli aiuti a Gaza, Chico Forti torna in Italia

Ue chiede indagine su strage di civili in fila per il pane a Gaza, Hamas: 7 ostaggi morti nei raid

Ue, 150 milioni di euro a Unrwa: continuano indagini sui presunti legami tra l'agenzia Onu e Hamas