Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

'Odiare ti costa' contro offese social

'Odiare ti costa' contro offese social
Associazione e studio legale lanciano pool per cause civili
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLOGNA, 22 LUG – Si chiama ‘Odiare ti costa’ ed è
l’iniziativa lanciata dall’associazione Tlon e dallo studio
legale Wildside di Cathy La Torre per perseguire, in sede
civile, diffamazioni, calunnie e minacce lanciate attraverso
internet, in particolare sui social. Wildside e Tlon hanno messo in piedi un gruppo di avvocati,
filosofi, comunicatori, investigatori privati, informatici
forensi che raccoglieranno le segnalazioni e invitano chi è
stato diffamato, offeso o minacciato sui social a inviare il
link alla mail odiareticosta@gmail.com. A quel punto scatterà la
richiesta di risarcimento. “Se il diritto di critica – dice La Torre – la libertà di
opinione, la libertà di dissenso, anche aspro, duro, netto,
schietto, sono diritti sacri e inviolabili, la diffamazione,
l’ingiuria, la calunnia, l’offesa e la minaccia non lo sono.
Sono delitti che arrecano danni che vanno risarciti. Fino a oggi
le vittime di questi delitti sono state lasciate sole”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.