EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Naufragio Mermaid: cerimonia commemorativa sul Danubio

Naufragio Mermaid: cerimonia commemorativa sul Danubio
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Corteo di imbarcazioni e gente sulle sponde del fiume per l'ultimo saluto

PUBBLICITÀ

Due rintocchi che rompono il silenzio che avvolge il Danubio, sempre blu come in musica l'ha descritto Strauss, ma gonfio del dolore delle famiglie che 44 giorni fa hanno perso i loro cari nel naufragio della Mermaid, l'imbarcazione speronata dalla nave da crociera Viking Sigyn. A bordo 35 persone: 30 turisti sudcoreani, 3 guide e 2 membri dell'equipaggio. Solo in 6 sono sopravvissuti, un uomo è tuttora disperso.

Budapest ha salutato le vittime con la cerimonia commemorativa e ha rivissuto il rituale antico della sepoltura dei 'marinai'. L'urna con i resti di uno dei due membri dell'equipaggio è stata restituita alle acque del Danubio, che hanno accolto anche i fiori depositati in superficie dalle famiglie.

"La sepoltura dei 'marinai' è un'antica tradizione - dice Mihaly Toth, portavoce della Panorama Deck Ltd, proprietaria della nave Mermaid - il marinaio è di solito sepolto nell'acqua dove ha passato la maggior parte del suo tempo. Questa volta abbiamo dovuto cambiare un po' il memoriale perché sono coinvolte due famiglie con esigenze diverse. Durante la cerimonia, abbiamo depositato l'urna nel Danubio: l'urna è fatta di materiale degradabile, quindi si decompone e le reliquie si dissolvono nell'acqua".

Il corteo delle 15 imbarcazioni, che hanno partecipato alla cerimonia, si è poi diretto verso il ponte Margaret dove è avvenuta la tragedia. La gente si trovava sulla riva del fiume per l'ultimo saluto alle vittime. Sul ponte è stata deposta una corona di fiori, così come fiori sono stati affidati alla corrente del fiume, sulle cui sponde si è riunita una piccola folla.

Beatrix Asboth descrive per Euronews il cordoglio di una città intera: "La tragedia della Mermaid è stata l'incidente nautico più grave di Budapest, sul Danubio, dalla seconda guerra mondiale. In centinaia sono venuti al ponte Margaret per gettare fiori nel fiume in memoria delle vittime, e questo fotografa abbastanza bene quanto profondamente la città sia stata colpita dall'incidente".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Danubio: collisione tra imbarcazioni nel 2019, condannato il comandante

L'impatto ambientale sulle opere per ampliare la navigabilità del Danubio

Estratti 4 cadaveri dalla nave ripescata nel Danubio