EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Danubio: collisione tra imbarcazioni nel 2019, condannato il comandante

2019, collisione tra imbarcazioni nel Danubio
2019, collisione tra imbarcazioni nel Danubio Diritti d'autore Balazs Mohai/MTI - Media Service Support and Asset Management Fund
Diritti d'autore Balazs Mohai/MTI - Media Service Support and Asset Management Fund
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nella tragedia sul Danubio del 2019 morirono almeno 27 persone, una risulta ancora dispersa

PUBBLICITÀ

È stato condannato a 5 anni di carcere il comandante dell'imbarcazione da crociera fluviale che nel 2019 si è scontrata con un'altra barca nel Danubio.
Nella collisione rimasero uccise 27 persone, la maggior parte turisti sudcoreani.

La giudice Leona Nemeth del tribunale distrettuale centrale di Pest ha stabilito che la negligenza del comandante ucraino, Yuriy Chaplinsky, ha provocato la tragedia al timone dell'imbarcazione, Viking Sigyn, che ha speronato da dietro la barca turistica Mermaid, facendola affondare nel Danubio in pochi secondi. 

Il fatto risale al 29 maggio di 4 anni fa: sette turisti sudcoreani, che viaggiavano sulla Mermaid, vennero recuperati vivi dalle acque del fiume, in una giornata di pioggia battente, mentre 27 furono trovati morti, compresi i due membri dell'equipaggio ungherese. Un uomo è ancora irreperibile.

Chaplinsky, il capitano della Viking Sigyn, era in custodia cautelare dal momento della collisione, e dal 2020 era agli arresti domiciliari in Ungheria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Naufragio Mermaid: cerimonia commemorativa sul Danubio

Scontro tra battelli sul Danubio, incriminato comandante

Nato: l'Ungheria ratifica la richiesta d'adesione della Svezia. Budapest era l'ultimo ostacolo