Al via lo stop ai voli fra Russia e Georgia

Al via lo stop ai voli fra Russia e Georgia
Dimensioni di testo Aa Aa

E' atterrato a Mosca l'ultimo aereo in partenza da Tbilisi. Era l'ultimo volo operato da una compagnia aerea russa verso la Georgia, come deciso dal presidente Vladimiri Putin lo scorso 22 giugno. le compagnie georgiane hanno sospeso invece i voli verso la Russua già dal 7 luglio.

Turisti e viaggiatori giorgiani esprimono il loro disagio e insieme il loro desiderio che le cose tornino alla normalità:

"E' la nostra prima volta in Georgia. Ci è piaciuta moltissimo - afferma una coppia - stiamo già pensando a quando potremo tornare, siamo stati a Tbilisi, Batumi. E' molto piacevole un pò ovunque e le persone sono ospitali. Vorrei che le persone non fossero influenzate dalla situazione politica"

Un'altra passeggera georgiana ha sottolineato: "Ho avuto una prima reazione un pò indignata all'inizio verso la Russia, sono dovuta tornare in aereoporto e cambiare i biglietti. E non è successo perché io sono bandita dalla Georgia, ma perché il mio Paese mi crea dei problemi. Ovviamente i georgiani sono preoccupati del fatto che questo possa nuocere al turismo".

La decisione russa era stata comunicata dal ministero dei Trasporti russo per motivi di sicurezza in seguito ai disordini scoppiati al Parlamento di Tbilisi il 20 giugno scorso.

REUTERS/Irakli Gedenidze
Proteste del 21 giugno a TbilisiREUTERS/Irakli Gedenidze

Leggi anche ➡️ La nostra intervista alla presidente Zourabichvili: "no a escalation con Mosca"