Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Euronews Sera | TG europeo, edizione di venerdì 5 luglio 2019

Euronews Sera | TG europeo, edizione di venerdì 5 luglio 2019
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

In apertura di telegiornale il caso della petroliera iraniana sequestrata dalla Marina Britannica al largo di Gibilterra. Un episodio che rischia di provocare un ulteriore strappo diplomatico.

Migranti, continua la prova di forza tra ong e governo italiano sulla politica dei porti chiusi. Tre le navi in mare per il soccorso dei migranti. Si risolve con un accordo tra Italia e Malta la vicenda del veliero Alex della ong Mediterranea.

L'incontro di Papa Francesco con i vertici della Chiesa greco-cattolica dell’Ucraina dopo il faccia a faccia con Putin. Una chiesa che sta con Costantinopoli ma che cerca di non irritare la chiesa Ortodossa di Mosca.

In Venezuela si registrano gravi violazioni dei diritti umani. A dirlo, questa volta, è l’Alto Rappresentante Onu Michelle Bachelet dopo la sua visita a Caracas. Il dossier denuncia la morte di oltre 5.000 persone nel 2018 . Morti che il governo attribuisce a “resistenza all’autorità”.

Non mancano le critiche nei confronti delle nomine ai vertici delle istituzioni europee. Contestato in particolare il metodo per scelta della presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen. E, sempre in tema nomine, con Christine Lagarde andata a dirigere la Banca Centrale Europea si apre la corsa per la poltrona al fondo monetario internazionale, lasciata libera proprio da Lagarde.

Sport, mondiali di calcio femminile. Manca poco alla finalissima che domani a Lione deciderà chi - tra Stati Uniti e Olanda - salirà sul gradino più alto del podio.