Il nuovo ponte di Genova sarà cosi

Il nuovo ponte di Genova sarà cosi
Di Cristiano Tassinari
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Ponte Morandi non esiste più. A Genova, si sogna il rilancio della città attraverso il nuovo ponte, la cui prima pietra è già stata posata, lo scorso 25 giugno. Quando terminerranno i lavori? Per il ministro Toninelli l'inaugurazione potrebbe avvenire ad aprile 2020.

PUBBLICITÀ

Sarà cosi il nuovo ponte di Genova, che sostituirà il Ponte Morandi.

Il rendering del progetto del nuovo ponte di Genova.

"Dovrà durare 1000 anni", disse l'architetto Renzo Piano, al momento della presentazione del suo progetto.

Non più un ponte da attraversare al buio, ma costellato di altissimi steli che di notte lo illumineranno: lampioni dalla cui sommità si irradieranno luci a forma di vele, 43 lampioni, come il numero delle vittime del 14 agosto 2018.

Il lembo est di Genova - nell'intenzione di Renzo Piano- sarà collegato a quello ovest da una striscia d’asfalto che corre su tantissimi pilastri, la cui forma - se guardati da nord o da sud - ricorda la prua delle navi.

L'architetto Renzo Piano.

Alle ore 15.51 di martedì 25 giugno 2019 è iniziata la "gettata" del basamento della "pila" 9 del ponte che sostituirà il Morandi. la prima pietra.

Quando termineranno i lavori?

Secondo il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli, il nuovo ponte di Genova potrà essere inaugurato per aprile 2020. "E non faremo sconti ai responsabili della tragedia del Ponte Morandi", ha aggiunto.

I genovesi sperano che il nuovo ponte rappresenti davvero la rinascita della loro città.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Soffrono le autostrade del nord-ovest, troppi ponti fuori uso

Genova: la demolizione delle case di via Porro

Migranti, Matteo Salvini a Palermo per il caso Open Arms: "Orgoglioso di quello che ho fatto"