ULTIM'ORA

Germania: confessa l'assassino di Lübcke

An honour guard made of Police and Federal Armed Force officers stands next to the coffin of the Kassel District President, Walter Luebcke, who was shot, during his funeral
An honour guard made of Police and Federal Armed Force officers stands next to the coffin of the Kassel District President, Walter Luebcke, who was shot, during his funeral -
Diritti d'autore
Kassel, Germany, June 13, 2019. Swen Pfoertner/Pool via REUTERS
Dimensioni di testo Aa Aa

Svolta nel caso dell'omicidio Lübcke, in Germania. Un uomo vicino agli ambietni dell'estrema destra, già arrestato dalla polizia, ha confessato l'omicidio del leader dei cristiano democratici di Kassel, Walter Luebcke, trovato morto e in un lago di sangue di fronte alla sua casa di Hesse, il 2 giugno. Stephan E., il cognome dell'uomo resta sconosciuto per ragioni di privacy, ha detto di aver compiuto l'omicidio da solo.

"Vorrei che fosse chiaro che per noi le indagini non si chiudono qui - ha detto il ministro degli Interni tedesco Horst Seehofer - continueremo a lavorare intensamente, alla ricerca di confidenti o di complici, faremo luce sull'ambiente nel quale si è mosso negli ultimi anni l'accusato".

Wolfhagen-Istha, Kassel, Germany, June 3, 2019. REUTERS/Ralph Orlowski
View of the house of District President of Kassel Walter LuebckeWolfhagen-Istha, Kassel, Germany, June 3, 2019. REUTERS/Ralph Orlowski

Il governo promette una stretta sui controlli negli ambienti di estrema destra, soprattutto su internet. 45 anni, già arrestato dalla polizia il 15 giugno, il dna dell'uomo coincide con i campioni ematici prelevati dalla scientifica sul luogo del delitto. Lübcke aveva ricevuto minacce di morte a causa delle sue posizioni in favore dell'accoglienza dei migranti.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.