Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

VIDEO Grandinate e piogge torrenziali in Puglia: agricoltura in ginocchio

VIDEO Grandinate e piogge torrenziali in Puglia: agricoltura in ginocchio
Diritti d'autore
LoraPalner/Pixabay - Santocchia, Luca
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Strade allagate o ricoperte da diversi centimetri di grandine, campagne allagate e raccolti distrutti. L'ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Puglia nelle ultime 48 ha messo in ginocchio l'agricoltura, oltre a creare diversi disagi alla circolazione.

I danni maggiori sono stati registrati a Monteroni, Galatina, Sternatia, Poggiardo, Surano, Ruffano, Parabita e Matino, in provincia di Lecce, e a Torricella, Maruggio e Palagiano, nel Tarantino.

Paesaggio invernale in diversi centri del Salento. I disservizi maggiori si sono avuti lungo la Maglie-Leuca, dove la grandine ha bloccato temporaneamente il traffico. Le strade di Sternatia sono state ricoperte da almeno dieci centimetri di grandine e sono dovute intervenire le ruspe per spalarla via.

Coldiretti e Cia Agricoltori Italiani Puglia hanno lanciato l'allarme: le grandinate nel Leccese, in provincia di Taranto e nell’Alto Tavoliere e le piogge torrenziali in tutta la regione hanno distrutto o seriamente danneggiato frutteti, uliveti, ortaggi, vigneti e campi di grano, compromettendo soprattutto la raccolta delle ciliegie, con la perdita fino al 60-70% della primizie Bigarreau e Giorgia.

"Sembra una stagione maledetta per gli agricoltori, ci piange il cuore e siamo molto preoccupati: sta andando in malora un intero ciclo di coltivazioni e di raccolti", ha dichiarato Raffaele Carrabba, presidente regionale di Cia Agricoltori Italiani della Puglia.

Gli eventi delle ultime 48 ore ore si aggiungono alle ondate di maltempo devastante che si sono abbattute su tutta la Puglia nelle scorse settimane.