Omicidio Colacioppo, arrestato latitante

Omicidio Colacioppo, arrestato latitante
Preso tra Moldavia e Ucraina era tra più pericolosi latitanti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 31 MAG - La Polizia di Stato di Ancona e di Ascoli Piceno, coordinata dal Servizio Centrale Operativo, con il supporto del Servizio per la Cooperazione Internazionale, ha arrestato dopo 17 anni di latitanza Iurie Cegolea, inserito nella lista dei 100 latitanti pericolosi, responsabile in concorso con altri due complici tuttora in carcere dal 2006 dell'omicidio dell'avvocato Antonio Colacioppo avvenuto l'1 febbraio 1999 ad Ascoli Piceno, all'interno del suo studio legale. L'avvocato era stato accoltellato. I due complici sono la ex moglie del legale e il suo amante. Il latitante è stato arrestato al confine tra Moldavia e Ucraina, mentre stava tentando di lasciare il territorio del suo Stato di origine ed estradato in Italia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, attacco russo a Dnipro: 8 morti, primo sì da Camera Usa per aiuti a Kiev, Israele e Taiwan

Svezia, il futuro del clima e dell'energia rinnovabile passa dalle turbine eoliche in legno

Medio Oriente, la comunità internazionale e il G7 chiedono moderazione a Israele e all'Iran