Ventimiglia, fronte migranti a c.destra

Ventimiglia, fronte migranti a c.destra
Torna Scullino, sindaco uscente Pd non va oltre il 34%
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VENTIMIGLIA (IMPERIA), 27 MAG - Con oltre il 51% (mancano poche sezioni da scrutinare), Gaetano Scullino, rappresentante del centrodestra unito, si riprende Ventimiglia, il comune divenuto simbolo della frontiera europea per i migranti. Il giovane sindaco uscente del Pd Enrico Ioculano si ferma al 34%. Scullino era stato sindaco di Ventimiglia in quota Pdl dal 2007 al 2012 quando il Comune venne commissariato per presunto condizionamento mafioso dovuto alla presunta presenza della 'ndrangheta. Scioglimento annullato dal Consiglio di Stato che, quattro anni dopo, accolse il ricorso dello stesso Scullino. "E' stata una campagna elettorale difficile - ha detto Scullino - perché mi confrontava con avversari validi, ma la coalizione di centro destra ha funzionato. Abbiamo ricevuto migliaia di consensi anche grazie a una squadra giovane".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Alta tensione tra Moldova e Transnistria, Tiraspol chiede l'intervento russo per i dazi

La Germania media per la pace tra Azerbaigian e Armenia

Guerra in Ucraina, Zelensky al vertice in Albania chiede più munizioni