Caso a Genova, in tessere cognome marito

Caso a Genova, in tessere cognome marito
Ex presidente municipio, si torna indietro. Disposizioni da 2000
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 26 MAG - "Ho rinnovato la tessera elettorale e ho trovato il mio cognome con nome e la scritta 'in' e il cognome di mio marito. Non è una bella sensazione. La donna, anche se sposata, non si identifica con il marito. La società si è evoluta. Si torna indietro?". Iole Murruni, ex presidente del Municipio Valpolcevera di Genova solleva il caso sulla sua pagina Fb. La tessera è stata rilasciata dal Comune di Torriglia. Il caso era circolato in rete e a sollevarlo erano state le donne residenti all'estero alle quali era stato spiegato che per rintracciarle era stato inserito anche il cognome del marito. In realtà questa è una possibilità prevista da un decreto del presidente della Repubblica del 2000 indica la possibilità per le donne coniugate di inserire il cognome del marito. "Visto che è una possibilità e non un obbligo avrei preferito che mi fosse chiesto e non che venisse inserito il cognome di mio marito di default", commenta Murruni. "Comunque credo che un input ci sia stato perché prima non è mai accaduto".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La polizia carica gli studenti a Pisa e Firenze: 5mila in piazza contro la violenza degli agenti

Anniversario della guerra in Ucraina, von der Leyen vola a Kiev. Presente anche Meloni per il G7

Ungheria, fiducia ritrovata nella Svezia: incontro a Budapest tra Orbán e Kristersson