Sequestro beni per 13 mln a imprenditore

Sequestro beni per 13 mln a imprenditore
Ex assessore comune Taurianova ritenuto espressione cosca
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 17 MAG - Beni per un valore di oltre 13 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza all'imprenditore Carmelo Sposato, di 45 anni, già assessore allo Sport, turismo e spettacolo del comune di Taurianova, ritenuto intraneo alla cosca Sposato-Tallarida, operante a Taurianova. Sposato era stato arrestato nel corso dell'operazione "Terramara closed" - che nel dicembre 2017 portò all'arresto di 47 persone - per associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni ed estorsione, aggravati dal metodo mafioso. Nel corso delle successive indagini patrimoniali, eseguite dal Gico della Guardia di finanza, sono state ricostruite le acquisizioni patrimoniali, dirette o indirette, effettuate nell'arco temporale dal 1997 ad oggi ed è emersa la sproporzione tra i redditi ed il patrimonio. Ma soprattutto sarebbe emersa, riferisce la finanza, "la natura mafiosa dell'attività d'impresa svolta nel tempo" da Sposato, indicato come "imprenditore espressione della cosca di riferimento".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Alta tensione tra Moldova e Transnistria, Tiraspol chiede l'intervento della Russia per i dazi

La Germania media per la pace tra Azerbaigian e Armenia

Guerra in Ucraina, Zelensky al vertice in Albania chiede più munizioni