EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Nave militare italiana salva 36 naufraghi, Salvini: "Porti chiusi"

Nave militare italiana salva 36 naufraghi, Salvini: "Porti chiusi"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il responsabile del Viminale accusa, senza nominarla, la ministra della DIfesa Trenta

PUBBLICITÀ

Una nave della marina militare italiana salva 36 persone che stavano affondando davanti alla Libia e il ministro dell'Interno Salvini reagisce annunciando porti chiusi per i naufraghi e aprendo un nuovo fronte polemico tra Lega e Cinquestelle. L'intervento di nave Cigala Fulgosi, secondo un comunicato della Marina, avvenuto "in aderenza alle stringenti normative nazionali ed internazionali", è giunto mentre il barcone stava per affondare, coi naufraghi, tra i quali anche due donne e otto bambini, "in imminente pericolo di vita".

Circostanze che per Salvini non cambiano il quadro. Parlando a Pesaro, il ministro ha puntato il dito sul ministero della Difesa: Dopo aver rivelato che solo ieri la guardia costiera libica ha riportato indietro 216 migranti, ha aggiunto: "O si lavora tutti nella stessa direzione o non può esserci un ministro dell'Interno che chiude i porti e qualcun altro che raccoglie i migranti. Ci sono cose da chiarire all'interno del governo".

Con l'opposizione che accusa il ministro dell'Interno di fare la sua politica sulla testa di esseri umani che scappano da fame e guerra, sulla nuova polemica interna all'esecutivo interviene anche il vicepremier Di Maio, dei Cinquestelle. "Mi auguro che ci sia solidarietà da parte dell'Europa e cioè che nelle prossime ore si facciano sentire gli altri Paesi perché noi dobbiamo redistribuire questi immigrati.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Austria, i migranti dovranno lavorare per 10 ore a settimana per mantenere diritti e sussidi

Migranti: 87 salvati in mare da Medici senza frontiere, operazione messa a rischio da nave libica

Come potrebbero cambiare le politiche migratorie del Regno Unito con un governo laburista