ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ancora messaggi per Casillas,3 mesi stop

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 2 MAG – “Uno stop di almeno tre mesi”: e’
questa al momento la diagnosi per Iker Casillas, il 37enne
portiere spagnolo del Porto, campione del mondo nel 2010 come
capitano della Spagna, che ieri è stato colpito da un infarto
acuto al miocardio durante l’allenamento con la sua squadra e
ricoverato d’urgenza. “Casillas recupererà pienamente, ma una
volta superata questa fase dovra’ essere lui a decidere se
continuare o no”, ha detto a ‘A Bola’ il medico della squadra
portoghese, Nelson Puga. Di diverso parere Antonio Corbalan, ex
medico della nazionale iberica: “E’ impossibile tornare a
giocare con uno stent: Iker – ha detto il medico a Tve – puo’
tornare a una vita normale, ma non al calcio professionistico”. Casillas dovra’ rimanere nell’unità coronarica intensiva del
CFU di Oporto almeno fino al termine di questa settimana.
Intanto proseguono i messaggi di affetto da tutto il mondo:
ultimo, quello di Messi un “abbraccio forte a Iker: rimettiti
presto”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.