ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Road trip Europe: per la Grecia crisi davvero finita?

Road trip Europe: per la Grecia crisi davvero finita?
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo l’Italia, il Road Trip di euronews prosegue alla volta della Grecia. Eccoci finalmente arrivati a Igoumenitsa. L’economia di questa città costiera, di circa 25 mila abitanti, si concentra principalmente sulle attività portuali. In pratica funge da porta occidentale della Grecia.

Sono diversi i greci critici riguardo al governo di Syriza; un governo di sinistra che alla fine ha imposto delle misure di austerità molto severe. Questo è uno dei principali problemi del momento. L'altro riguarda la disputa sul nome della Macedonia del Nord, ci sono opinioni molto contrastanti nel nord della Grecia. La domanda che viene spontanea è: "la Grecia è davvero fuori dalla recessione?"

La Grecia è davvero fuori dalla crisi?

Ufficialmente nell'era del post-salvataggio, i numeri sono migliorati, ma questo non è quello che pensa la gente. Non vedono nessun cambiamento nella loro vita quotidiana. Il tasso di disoccupazione è il peggiore in tutta Europa. Le pensioni e gli stipendi hanno subito pesantissimi tagli e gli analisti, anche quelli più ottimisti, ritengono che ci vorranno anni prima che il Paese raggiunga di nuovo i suoi standard di vita pre-crisi.

Un lento ritorno alla normalità

Ecco alcune opionioni raccolte dai nostri giornalisti Bryan Carter e Fay Doulgkeri. “Se fossimo davvero fuori dalla recessione, saremmo in un clima di normalità", ci racconta un imprenditore. "Quando dico normalità, intendo il periodo precedente ai programmi di salvataggio. Ancora oggi le banche non danno alcun prestito alla maggior parte degli imprenditori. Non solo non siamo nell'era del pre-salvataggio, ma continuiamo a vivere nelle condizioni dei piani di salvataggio. Ciò che il governo ci dice su questo è solo propaganda.

“La crisi ha, in qualche modo, inciso sulla mia generazione, sulla mia vita", dice una studentessa. "Molti dei miei coetanei e molte persone in generale non riescono a trovare un lavoro per sostenere la famiglia, e nemmeno io riesco, ecco perché molti se ne vanno." “Si c’è un po’ di speranza. Ma dovremmo concentrarci sulle nuove generazioni, quelle che dovrebbero rimanere qui in Grecia e dare speranza per quanto riguarda l'occupazione, la crescita, l'innovazione, la tecnologia", dichiara un impiegato statale. "Ci sono alcune persone che sostengono l'Unione Europea ma pensano che Bruxelles debba cambiare rotta, che dovrebbe lasciare quella mentalità conservatrice e adottare politiche più progressiste.”