ULTIM'ORA
This content is not available in your region

De Zerbi: "Sono soddisfatto a metà"

De Zerbi: "Sono soddisfatto a metà"
Allenatore del Sassuolo: "Avremmo potuto chiudere la partita"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – UDINE, 20 APR – E’ “soddisfatto a metà”, Roberto De
Zerbi, che non si dice d’accordo sul fatto che il Sassuolo “sia
già fuori dai giochi per la salvezza”, perché “quest’anno la
quota è ancora più alta”. L’Udinese nel secondo tempo “ha spinto
tanto, è una squadra forte e, se non riesci a chiudere la
partita, può essere che la pareggi, ma non sono d’accordo che
non potevamo chiuderla”. “L’hai pareggiata forse per ingenuità,
per come è arrivato il corner, e per sfortuna visto che il gol è
stato attribuito a un mio giocatore”. “E’ vero, non abbiamo
fatto nulla di eccezionale – aggiunge ancora – ma l’Udinese in
casa ha vinto contro Bologna, Genoa ed Empoli che viaggiava in
salute. Questo fa capire il livello di difficoltà della
partita”. Se ha un rammarico, De Zerbi, lo ha per i due cambi
obbligati di Magnani, “perso per un problema muscolare”, e
Sensi, “per una botta”. “Peluso ha fatto molto bene. Locatelli
può e deve fare molto meglio”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.