Papa, chi fa i muri ne resta prigioniero

Papa, chi fa i muri ne resta prigioniero
'Invece quelli che fanno ponti andranno avanti'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - AEREO PAPALE, 31 MAR - "Sentiamo dolore quando vediamo le persone che preferiscono costruire dei muri. Perché abbiamo dolore? Perché coloro che costruiscono i muri finiranno prigionieri dei muri che hanno costruito. Invece quelli che costruiscono ponti, andranno tanto avanti". Così il Papa durante il volo che lo ha riportato da Rabat, al termine del viaggio in Marocco. "Costruire ponti per me è una cosa che va quasi oltre l'umano, ci vuole uno sforzo molto grande. Mi ha sempre toccato tanto una frase del romanzo di Ivo Andric, 'Il ponte sulla Drina': dice che il ponte è fatto da Dio con le ali degli angeli perché gli uomini comunichino".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Emergenza siccità in Sicilia: acqua razionata per 850mila persone

Funerali di Navalny: chiesa blindata, non si trova un carro funebre per trasportare la salma

Le notizie del giorno | 01 marzo - Mattino