ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uccide la zia, Pm 'delitto folle'

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - MODENA, 23 MAR - Il delitto di Finale Emilia (Modena), dove ieri il 32enne marocchino Mohammed El Fathi ha ucciso la zia, cinquantenne e connazionale, Hannioui Khaddouj, colpendola con una trentina di coltellate dentro un appartamento in vicolo dei Grigioni, in centro, "è maturato - spiega il procuratore di Modena Lucia Musti - all'interno di una famiglia unita ed in armonia, ben inserita nel contesto sociale. Il padre e lo zio dell'arrestato - aggiunge il procuratore capo - si sono sempre adoperati a che il congiunto si sottoponesse alle cure necessarie per fronteggiare la patologia psichiatrica che affliggeva il giovane. Quest'ultimo è sempre stato collaborativo alle cure e non si ravvisa incuria o tanto meno responsabilità in capo al personale medico. Il folle gesto appare senza movente e senza spiegazione. La procura - conclude Musti - ha richiesto la convalida dell'arresto". L'udienza di convalida è stata fissata dal gip Andrea Romito per lunedì dentro il carcere di Sant'Anna.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.