Biraghi, a Udine dolore che si rinnova

Biraghi, a Udine dolore che si rinnova
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FIRENZE, 20 MAR - ''Andare a giocare a Udine per noi giocatori della Fiorentina è un dolore che si rinnova ogni volta. E' normale che ci sia tristezza e il pensiero corra sempre alla tragedia di Davide''. Così un commosso Cristiano Biraghi dal ritiro di Coverciano dove ieri sera, con una messa in suffragio, è stato ricordato Astori, il capitano viola scomparso improvvisamente il 4 marzo 2018 mentre si trovava in ritiro a Udine con la sua squadra. Fra l'altro da venerdì sera l'Italia alloggerà proprio in quello stesso albergo: per Biraghi e per Federico Chiesa, l'altro giocatore viola convocato in nazionale, sarà un momento davvero toccante. ''Le emozioni che ho provato anche ieri me le tengono per me, è stata una cerimonia riservata - ha aggiunto Biraghi - La vita va avanti, per me conta ricordare sempre Davide e portare avanti i suoi valori''. Per lui e per Chiesa sarà la terza volta a Udine da quel terribile 4 marzo di un anno fa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mar Rosso, via libera del Parlamento alla missione navale Aspides: mandato strettamente difensivo

Fao, donne più penalizzate degli uomini dal cambiamento del clima

Libertà dei media: ecco la situazione in Europa