No nuova Ztl, Appendino contestata

No nuova Ztl, Appendino contestata
Fischi e qualche insulto. Sindaca, nostra priorità è l'ambiente
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 18 MAR - Rumorosa contestazione per la sindaca di Torino, Chiara Appendino, scesa tra le persone - alcune centinaia - che manifestavano davanti al Comune contro l'ipotesi della nuova Ztl. Alla prima cittadina i manifestanti non hanno risparmiato la richiesta di dimissioni e, in alcuni casi, gli insulti. "La nostra priorità è l'ambiente - ha detto la sindaca accerchiata dai manifestanti -. Abbiamo delle responsabilità nei confronti dei giovani e delle future generazioni, non possiamo non tenerne conto. Siamo disponibili sempre a dialogare e quando vorrete venite a parlare, ci troverete qui". Per i manifestanti, il provvedimento allo studio non migliora l'aria e causa notevoli disagi alle categorie produttive, ma Appendino tira dritto per la sua strada. "La piazza non aiuta il confronto. Siamo pronti ad ascoltare chi vuole migliorare il progetto", che prevede il prolungamento della Ztl centrale fino alle 19.30. "Noi però lo porteremo a termine, perché l'ambiente è la nostra priorità".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale