ULTIM'ORA

A maggio a Venezia scatta il "contributo d'accesso"

A maggio a Venezia scatta il "contributo d'accesso"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Dal primo maggio una gita a Venezia costerà 3 euro in più. Entrerà in vigore il "contributo d'accesso" una sorta di ticket d'ingresso che dal 2020, in base alla stagionalità, arriverà a costare fino a 10 euro.

Il sindaco della città lagunare Luigi Brugnaro ha spiegato ai giornalisti di cosa si tratta.

"Si chiama contributo d'accesso perchè a Venezia, va detto con molta chiarezza, abbiamo dei costi di pulizia della città alti come in tanti altri centri storici ma a Venezia in particolare sono straordinariamente alti"

Brugnaro ha voluto anche precisare che non si tratta di un modo per allontanare i turisti ma per rendere la città più accogliente e pulita proprio agli occhi di chi la vuole visitare.

Il contributo di accesso è diverso dalla tassa di soggiorno e sarà pagato solo da chi viene in giornata a Venezia.

Saranno esentati i cittadini veneti, chi è nato a Venezia, gli studenti e i lavoratori del centro storico. Non dovranno pagarlo, tra gli altri, anche i bambini al di sotto dei 6 anni e le persone affette da disabilità e i loro accompagnatori.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.