ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Champions League: "remontada" e VAR ancora protagonisti

Champions League: "remontada" e VAR ancora protagonisti
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo la remontada dell'Ajax sul Real Madrid, arrivano altre due sorprese agli ottavi di finale di Champions League. Il Porto ribalta il risultato con la Roma ed elimina i giallorossi, il Manchester United riesce nell'impresa con il Paris Saint-Germain.

"E' assolutamente orribile e crudele", dichiara l'allenatore dei francesi, Thomas Tuchel. "Non ci meritavamo di essere eliminati in 180 minuti, per niente".

Forti del 2-0 dell'andata, i parigini speravano nei quarti. Ma sul 2-1 a favore dei Red Devils al Parco dei Principi, grazie al VAR viene assegnato agli inglesi un rigore. Rashford davanti a Buffon non sbaglia. "Sono un grande sostenitore del VAR e lo resto", aggiunge Tuchel.

Rabbia e delusione

Non l'ha presa altrettanto bene Neymar, spettatore in tribuna, che ha espresso la sua rabbia sui social: "Gente che non capisce nulla di calcio. Una vergogna. Andate a ...", ha scritto il brasiliano.

Tanta delusione nelle parole dei protagonisti in campo. "Ora è un momento pessimo, davvero", spiega il difensore carioca Marquinhos. "E' inaccettabile in una partita come questa, iniziare come abbiamo fatto. E, ancora una volta, siamo stati eliminati a causa di dettagli".

La festa oltremanica

Se a Parigi si piange, dall'altra parte della Manica si festeggia una qualificazione insperata, soprattutto considerando che Ole Gunnar Solskjaer ha dovuto fare a meno di 10 dei suoi uomini, in una partita così importante.

"Ci abbiamo sempre creduto, questo è il motivo. Il piano che avevamo fatto era basato su segnare per primi ed essere in gioco fino all'ultimo e così abbiamo fatto". ha raccontato post gara il tecnico norvegese.

Il Porto beffa la Roma di Di Francesco

Il sogno della Roma si infrange invece all'Estádio do Dragão, dove il Porto si impone per 3-1 ai supplementari, ribaltando il 2-1 subito all'Olimpico. Il rigore non concesso alla squadra di Di Francesco all'ultimo minuto dell'extra time, manda su tutte le furie i giallorossi. Durissima la reazione del presidente James Pallotta: "Schick è stato atterrato in area, il VAR lo dimostra, e non viene fatto niente. Sono stufo di questa m****. Non ho più parole!”.