ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Nuoto: Detti a Bortuzzo, ti aspettiamo

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 28 FEB – “Manuel Bortuzzo era un nostro
compagno di allenamento e quindi siamo rimasti scioccati come
del resto tutta Italia. Non è possibile che nel 2019 succedano
queste cose, sembra di essere rimasti nel far west, sono cose
che non dovrebbero succedere, ma purtroppo è successo. Noi siamo
tutti con Manuel, lo sento quasi tutti i giorni, sta bene: ha
iniziato la riabilitazione e speriamo che tutto possa risolversi
nel migliore dei metodi, però ci vorrà sicuramente tempo. Lo
aspetto in piedi più che in allenamento, gli allenamenti sono
una cosa in più”. E’ il massaggio di Gabriele Detti, campione
del mondo degli 800 sl e doppio bronzo olimpico a Rio, a Manuel
Bortuzzo, 19enne promessa del nuoto italiano colpito nella notte
tra il 2 e il 3 febbraio a Roma da un proiettile che gli ha
provocato la paralisi delle gambe. “Metaforicamente parlando – aggiunge Detti -, bisogna fare un passo alla volta. Il movimento
del nuoto organizza una raccolta fondi che sosterremo anche
domani dentro e fuori vasca. Diamo tutti una mano”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.