ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Allarme del Crediti Suisse: vendite smartphone in calo

Allarme del Crediti Suisse: vendite smartphone in calo
Dimensioni di testo Aa Aa

Dal Mobile World Congress di Barcellona la notizia è che il mercato degli smartphone non tira più come una volta. L'allarme è stato lanciato dal Credit Suisse che in una recente comunicazione ai clienti ha analizzato la situazione di un business che deve fare i conti con un trend in discesa.

La multinazionale svizzera ha rivelato che negli ultimi tre mesi del 2018, le previsioni parlano di 357 milioni di terminali mobile assemblati, una riduzione del -3% rispetto al trimestre precedente.

Il primo trimestre del 2019, secondo gli analisti, andrà anche peggio, con una stima di 289 milioni di smartphone prodotti e un -19% sul periodo precedente. Se le previsioni della banca svizzera venissero confermate, sarebbe la più bassa produzione globale di smartphone dal 2013 con conseguenze negative sulle quotazioni in borsa dei colossi delle comunicazioni.

Qualche conferma arriva da Apple e da Samsung che promettono un rialzo delle vendite grazie all'introduzione di nuove tecnologie tra telefonini pieghevoli e fotocamere di ultimissima generazione.