Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

19 gennaio 2019: Matera diventa "Capitale Europea della Cultura"

19 gennaio 2019: Matera diventa "Capitale Europea della Cultura"
Dimensioni di testo Aa Aa

Da "Vergogna d'Italia" a "Capitale Europea della Cultura"

MATERA (ITALIA)

Benvenuti a Matera: questo gioiello di pietra incastonato nel cuore della Basilicata, nel 2019 sarà la "Capitale Europea della Cultura".

Negli anni ’50 la città era nota per le condizioni fatiscenti in cui gli abitanti vivevano nei suoi famosi "Sassi": edifici rupestri ricavati da cave di tufo. Oggi di quella decadenza non resta neanche il segno e in città si respira un fermento travolgente.

Da quando Matera ha ricevuto la nomina, nel 2014, tutti qui si sono impegnati concretamente per portare avanti un progetto socio-culturale in cui credono fortemente e che per loro rappresenta il riscatto e l’occasione per esibire agli occhi dell’Europa e del mondo la loro città in una veste completamente nuova e meravigliosa.

Incontro ravvicinato con Matera.

"Non competere con le altre città, ma cooperare"

- Marta Brambilla Pisoni, Euronews: “Perchè e come Matera è diventata Capitale della Cultura Europea 2019. Parliamone insieme a Paolo Verri.

Ci siamo mossi da un lato costruendo dei contenuti innovativi e dall'altro cercando di capire che cosa l'Europa potesse volere da una capitale della cultura in Italia", spiega Paolo Verri, Direttore Generale della Fondazione Matera-Basilicata 2019.
"Certamente qualcosa che riguardava il concetto di comunità e concetto di piazza, qualcosa che fosse insieme molto popolare e molto innovativo. Abbiamo studiato soprattutto il fatto di non competere con le altre città, ma di cooperare”.

"Open Future" per tutti

Il titolo della manifestazione è "Open Future", nel quale al concetto di futuro e innovazione per la città, si combina quello di apertura: in un momento storico di chiusura di frontiere, di aumento dei dazi, di scontro con l’altro, Matera punta sul dialogo e sulla capacità di aprire il suo cuore e le sue case per accogliere.

"Matera è stata dichiarata capitale dell'accoglienza ancora prima che capitale della cultura: è un luogo in cui i cittadini appena ti incontrano cominciano a parlarti non fuggono da un'altra parte. I cittadini sono il nostro punto di forza e continuano a esserlo la cultura che propone Matera é la cultura fatta da tutti per tutti", continua Paolo Verri.

Una città intera in cerca di riscatto

E tutti hanno dato il proprio aiuto, in maniera molto concreta. Le luci che si accenderanno durante la cerimonia di apertura sono state assemblate dai cittadini in laboratori organizzati nelle scuole, negli ospedali, nei centri per anziani.

E centinaia di materani stanno facendo le prove per mettere in scena il Purgatorio di Dante, in collaborazione con i cittadini di Ravenna. E poi ci sono i volontari:

C'è un gruppo di giovani che ha capito immediatamente che c'era una grande connessione tra quanto si sta facendo adesso e il loro personale futuro”, aggiunge Verri.

“_C'è anche un grande affetto e una grande forza di volontà che ci lega tutti quant_i”, dice una giovane volontaria.

Sicuramente c'è stato un gruppo di persone più esperte, più anziane, un po' i senatori della città, che hanno capito che potevano ribaltare quello che avevano sentito nelle loro orecchie per anni cioè che Matera fosse veramente la vergogna d'Italia”, prosegue il Direttore Generale della Fondazione Matera-Basilicata 2019.

Mimmo, uno dei volontari di Matera 2019.

Interviene Mimmo, un altro dei volontari, tra i veterani:

Preferisco la parola riscatto: il 2019 rappresenta il massimo del riscatto".

Conto alla rovescia: le 19.19 del 19.1.19 sono vicine...

L’appuntamento che ora tutti aspettano con entuiasmo in città è il 19 gennaio 2019, giorno della cerimonia di inaugurazione.
L'orario esatto della cerimonia? Le ore 19.19 del 19.1.19....
Quel giorno, per 12 ore la città diventerà l'Europa.
L'Europa positiva, l'Europa dei popoli, l’Europa di una cultura che unisce e non divide.

- Marta Brambilla Pisoni, Euronews: “E quando cala la sera Matera si trasforma in un presepe naturale uno scenario unico al mondo che farà da cornice alla kermesse della cerimonia di apertura del 19 gennaio”.

Una via, un nome, un simbolo.