Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: fake news e limitazione della libertà di parola

Russia: fake news e limitazione della libertà di parola
Dimensioni di testo Aa Aa

Una limitazione alla libertà di stampa per gli attivisti, una bozza di legge necessaria contro le false notizie su internet per i politici. In Russia, tra le polemiche, un gruppo di parlamentari ha presentato alla Duma, la camera bassa del parlamento russo un pacchetto di norme che prevede sanzioni fino a 13.300 euro per la diffusione di fake news.

Un atteggiamento repressivo tuona il Presidente della Commissione diritti civili Andrei Babushkin: "Quando per un errore simile le persone vengono messe in prigione, o addirittura vengono anche ammazzate, si crea nella società un comportamento sbagliato. La gente si intimidisce, ha paura, paura di parlare, di esprimere un’opinione. Il giudice può decidere che chi ha scritto una notizia falsa venga punito, ma alla fine verranno puniti anche tutti quei ragazzi che volevano solo fare uno scherzo. E’ molto difficile stabilire quale sia il limite entro quale non sconfinare.”

Nella legge è introdotta la regola secondo cui "è vietata la diffusione nei media, così come sui social come Facebook e Twitter, di informazioni socialmente significative e non veritiere, ma proposte sotto forma di messaggi affidabili, le quali costituiscono una minaccia per la vita e la salute dei cittadini.

"Come e chi distinguerà che si tratta solo di un'opinione o una battuta e non una mancanza di rispetto per lo Stato? Come gli utenti di Internet saranno in grado di distinguere il falso dal reale? Domande alle quali al momento è molto difficile trovare risposte concrete e certe.