Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Brexit: Euronews fra i "resistenti"

Brexit: Euronews fra i "resistenti"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Isole pro europee anche se sulla terraferma. Sono territori contrari all'uscita del Regno Unito dall'nione europea. Per capirli siamo andati a visitarne alcuni nei pressi di Oxford dove il 57% dei votanti è contraria al divorzio da Bruxelles.

"Echi delle politiche di Bruxelles e Westminster sono forse lontani da qui, ma il dibattito sulla Brexit anima le discussioni fra chi vuole uscire e chi restare nell'Unione. Anche il mondo degli affari vorrebbe saperlo", afferma il nostro inviato.

Così in una piccola bottega: "Credo che il libero commercio sia la cosa più importante per noi che commerciamo in fiori. 80% di fiori importati nel Regno Unito, sono di provenienza olandese. Vendiamo candele, vasi e altro materiale, ma soprattutto importiamo moltissimo da Amsterdam":

Anche in questo supermercato l'opinione non è diversa: "Non sappiamo cosa potrebbe accadere, perché nulla finora è stato deciso. Spero che Bruxelles e Westminster trovino un accordo per mantenere il libvero commercio senza dover pagare troppe tasse. Il Regno Unito non sarà così conveniente come lo è stato finora in futuro. Moltissimi polacchi e cittadini dell'Europa orientale ritorneranno sul continente, se non in Polonia in altri paesi comunitari. Vedremo quello che il futuro ha in serbo, spero solo che trovino un accordo e che la libera circolazione di persone sia ancora accettata".

Un punto di vista che non potrà piacere ai sostenitori della Brexit che invece vogliono riprendere il controllo dei propri confini.