This content is not available in your region

Casa riposo lager, operatore condannato

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Casa riposo lager, operatore condannato
Nel rito abbreviato gup non ha accolto tre contestazioni su 4

(ANSA) – NUORO, 6 NOV – Tre anni e otto mesi di reclusione
per l’operatore socio sanitario Ignazio Poggiu, accusato di aver
maltrattato gli anziani ospiti della casa di riposo di via Aosta
a Nuoro. E’ questa la condanna del Gup Luisa Ranieri nei
confronti di Poggiu – che aveva scelto il rito abbrevviato – per
il quale il Pm Giorgio Bocciarelli aveva chiesto una pena più
pesante, cinque anni di reclusione. Il gup non ha accolto tre
delle quattro contestazioni del Pm: lesioni, abuso di potere e
futili motivi, mentre ha invece riconosciuto l’aggravante della
“minorata difesa” perché i fatti sono stati commessi su persone
incapaci di difendersi. Sarebbero state otto le vittime al centro dei maltrattamenti
nell’inchiesta ricostruita dagli inquirenti, ma Poggiu, difeso
dall’avvocata Monica Macciotta – l’operatore è stato in servizio
nella casa di riposo fino al maggio 2016 – è stato ritenuto
colpevole di maltrattamenti su sei degli ospiti dell’ospizio e
assolto per i maltrattamenti delle altre due vittime.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.