ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa-Russia, rischi di un nuovo riarmo

Lettura in corso:

Usa-Russia, rischi di un nuovo riarmo

Usa-Russia, rischi di un nuovo riarmo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà l'ombra cinese oppure la questione del fattore campo (gli Stati Uniti sono lontani dall'Europa) ma l'intenzione americana di riavviare l'escalation con la Russia sembra un gesto di sfida. Con abilità Putin ha sfoderato un candore di prassi nell'incontro avuto col consigliere per la sicurezza nazionale statunitense John Bolton

Le frecce e l'ulivo

"Se ricordo bene - ha precisato il leader russo - c'è un'aquila sullo stemma degli Stati Uniti: in un artiglio stringe 13 frecce, nell'altra tiene un ramo d'ulivo come simbolo di politica pacifica - 13 olive. Ma la vostra aquila si è mangiata tutte le olive e tiene soltanto le frecce"? Nella mezzora dell'incontro i russi manifestano meraviglia per le intenzioni bellicose di Washington a pochi mesi dal summit di Helsinki.

La conferenza stampa di Bolton

Intanto nella successiva conferenza stampa moscovita Bolton elenca i temi affrontati con Putin, le presunte interferenze russe nelle elezioni americane ma anche la conferma di un nuovo vertice Russia USA l'11 novembre a Parigi.Ma le inquietudini della Casa Bainca sono chiare: "Il problema è che oggi ci sono missili russi che hanno già violato il trattato INF - afferma Bolton - e sono in Europa . La minaccia non è il ritiro americano dal trattato. La minaccia sono i missili russi già esistenti".

Galina Polonskaya, euronews, Mosca:I giornalisti russi hanno chiesto a Bolton precisazioni sul ritiro degli Stati Uniti dal Trattato INF. Bolton ha confermato l'evidenza di queste intenzioni ma sembrava soddisfatto dei risultati del viaggio di due giorni a Mosca. Viceversa il Cremlino non considera questi colloqui un successo anche se la visita rappresenta l'intenzione americana di continuare il difficile dialogo.